Home Arte Psicologia Sport News
Home
Arte
Psicologia
Sport
News
Perché il mod..
Linguaggio Aut..
Come si fa..
Ecco i..
L'Impressionismo
I madrelingua
Leonida. Mito o realtà
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 


Leonida. Mito o Realtà

 

Il 9 marzo 2007 negli USA uscì un film che per molti fu bellissimo per altri invece una delusione, ma certo è, che il film, 300, diretto da Zack Snyder, in un modo o nell’altro riportò alla luce una storia per molti sconosciuta, e per altri dimenticata, quella dei prodi 300 guidata dal suo re Leonida.
Ma questa spedizione è esistita? Erano veramente 300 uomini contro l’arsenale persiano?
Bhé, come sappiamo dai libri di storia questa spedizione è esistita veramente, fu nel lontano 480 a.C. al tempo dei filosofi greci, e delle terribili guerre persiane guidate dal suo Dio-Re Serse.
L’impero persiano aveva come obbiettivo quello di conquistare l’occidente, e l’occidente era la Grecia.
La Grecia era la cultura, anche se tra Atene e Sparta vi erano molte differenze, i grandi sapienti erano ateniesi, ma i grandi condottieri erano spartani.
Ma nonostante ciò, la Grecia si oppose alla dichiarazione persiana di sottomissione, ma molte città invece fecero il contrario.
La seconda guerra persiana iniziò nella primavera del 480 a.C., e subito vi fu lo scontro alle Termopili.
Qui non vi era solo Leonida coi suoi 300 spartani a combattere, ma invece vi erano anche 1000 Arcadi, Tebani, Tespiesi e guerrieri provenienti dalla Focide. Per un numero che oscilla tra le 4000 e le 7000 persone.
Ovviamente gli spartani erano 300, e lo stesso Leonida non potè schierare tutto la sua potenza a causa di festività religiose e giochi olimpici che al momento della battaglia si celebravano a Sparta.
Per il prode Re il passo delle Termopili era importante perché riusciva a frenare tutta la potenza persiana, le fonti parlano di circa 2 milioni di guerrieri, ma forse non erano superiori alle 300 mila unità.
Leonida riuscì a resistere per un paio di giorni, fin quando il traditore Efialte, non insegnò il passo segreto a Serse, riuscendo in questo modo ad aggirare i Greci, che si trovarono circondati dalle truppe  persiane.
Così fu la fine dei prodi 300 e del suo coraggioso re Leonida.
Poi la guerra si protrasse come sappiamo e vi fu la vittoria finale dei greci sui persiani con la battaglia finale di Platea e Micale nel 479 a.C.
Ma se vogliamo fare delle similitudine con il film possiamo notare dal confronto con le fonti storiche che  Leonida non era così giovane, ma era già avanti con gli anni, aveva circa 60 anni o più, e inoltre i guerrieri spartani non erano così muscolosi come il film ci fa vedere.
Ma un’altra cosa interessante sono i cosiddetti immortali persiani. Come già sappiamo non erano immortali, ma bensì erano così tanti, ed anche grandi guerrieri, ma la loro forza deriva dal fatto che morto uno, subito ne rientrava un altro, da farli sembrare immortali veramente.

Site Map