Home Arte Psicologia Sport News
Home
Arte
Psicologia
Sport
News
Perché il mod..
Linguaggio Aut..
Come si fa..
Ecco i..
L'Impressionismo
I madrelingua
Leonida. Mito o realtà
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

PERCHE’ IL MODELLO USA NON E’ DA RIPRENDERE IN ITALIA NEL SETTORE PORTA A PORTA

 

Immagine presa dal sito.www.istockphoto.com

Quanti di noi cercando lavoro, e cliccando su quei bei annunci che cercano operai per la gestione del magazzino, senza sapere cosa significhi questa mansione,  ci si trova invischiati, e senza volerlo, in quelle società che cercano di adescare soprattutto giovani, per farli diventare venditori porta a porta?
Ma chi sono i venditori porta a porta?
Ma soprattutto come ci si diventa?
Il venditore porta a porta guadagna bene in Italia?
Rispondendo all’ultima domanda è facile sapere la risposta. Quello che posso dire, è che la patria del venditore porta a porta sono gli Stati Uniti d’America.
Lì ci sono molti esempi di venditori che partendo da zero hanno creato colossi, come la Amway Corporation.
Ma perché in Italia questo sistema non va, o se va, è molto al di sotto delle aspettative.
La risposta è facile. Non circola abbastanza moneta.
Tutte quelle società che cercando di vendere aspira-polveri, oro-logi, detersivi, prodotti cosmetici, e da qualche tempo prodotti Bio, si trovano con numerosi difficoltà nel vendere, e soprattutto nel trovare personale. Nessuno può lavorare con una base di 300 euro lordi e delle volte con partite IVA da aprire e quindi da so-stenere.
Come ho detto poco fa, in Italia non circola abbastanza moneta per comprare questi prodotti, anche se utilissimi, ma ad oggi non sono le spese primarie.
Ma chiariamo il quadro facendo un esempio.
Diciamo che in una famiglia, formata da 4 persone, lo stipendio mensile sia di 1200 euro (chi c’è l’ha ad oggi può considerarsi for-tunato).
Tra le spese togliamo 500 euro di affitto (e con questa somma ci vado basso considerando che si tratta di un mini appartamento in periferia o una casa vecchia), l’auto (perché una famiglia senza auto non può esistere) toglie mensilmente 200 euro (sperando che non ci siano guasti), tasse varie (circa 150 euro mensili), cibo altri 250 euro, e restano 100 euro che se ne vanno per  istruzione o spese varie (ovviamente non compriamo vestiti).
Come potete vedere il necessario è questo, e quindi in Italia come possiamo sperare di vendere gli articoli sopra citati se non ci sono soldi per acquistarli?
Molti aprono negozi nuovi, tra tutti i negozi BIO, ma molti chiudono anche dopo un mese, questo perché  non sono le prime necessità di una famiglia.
Ovviamente sarebbe bello mangiare BIO, ma purtroppo gli articoli costano un pochino troppi.
Guardate, non c’è l’ho con l’aziende porta a porta, e non c’è l’ho con i negozi BIO, sono presi in esame perché è quello che vedono i miei occhi, ed anche i vostri.
In USA è tutto diverso, a partire dallo stipendio.
Basta notare come un semplice lavoratore, cioè l’operaio con il salario più basso, arriva a prendere all’ora 25 dollari, che tradotti al giorno sono 200 dollari, alla settimana (fino a venerdì) sono 1000 e al mese 4000!
Questo stipendio lo prende un dog sitter, o un ragazzo che fa volantinaggio!
Un impiegato supera i 6000 dollari o addirittura 8000!
Poi se calcoliamo che negli USA lavorano marito e moglie capirete come ci sia tanta di quella moneta che si può pure spendere danaro in aspira-polveri!!
 
Il mio consiglio è, pensate bene a ciò che fate.
 
Vi aspetto a breve con le tecniche di vendita usate porta a porta
Site Map